MUSICA A PALAZZO

DIAMO UN PASSATO AL NOSTRO FUTURO

LeXGiornate da sempre raccontano storie attraverso il linguaggio universale della musica. Stavolta abbiamo pensato di raccontare la nostra storia, la storia di un popolo e di una città – Brescia – che nel corso dei secoli è stata ed è diventata sempre più centrale dal punto di vista produttivo, storico e culturale: è così che è nato il festival “LeXGiornate per l’arte”, un seducente viaggio che abbiamo pensato di compiere dotandoci di alcuni “compagni di viaggio” che con il loro prezioso contributo ci potessero aiutare a dar forma concreta a questa storia. A ciascuno di essi abbiamo abbinato una parola chiave, così da creare un mosaico di suggestioni in grado di svelare l'anima multiforme di questa manifestazione. Il prezioso lavoro della Soprintendenza, ad esempio, permette di conservare e consegnare integra alle generazioni future la bellezza della nostra storia e delle sue testimonianze, caricandole di ulteriori significati.

Scoprire è invece la parola d’ordine che associamo al Fai (Fondo ambietale italiano), che da sempre lavora per far conoscere i tesori del nostro Paese, le fondamenta su cui si erge la nostra cultura. Valorizzare un linguaggio classico e al contempo modernissimo, perfetto collante fra passato e futuro, è la mission svolta con perizia e meticolosità dall’Ordine degli architetti, altro prestigioso player de LeXGiornate per l’arte. E siccome la musica rimane sempre il centro nevralgico delle nostra proposta, ecco che armonizzare si rivela il leitmotiv legato alla preziosa presenza del conservatorio “Marenzio”, fucina di talenti e dei grandi artisti di domani che daranno prestigio e un futuro importante alla nostra città, anche dal punto di vista musicale.

E ancora: contemplare è la parola chiave ispirata all’appuntamento in programma nella meravigliosa chiesa di San Giuseppe: cosa meglio dell’organo Antegnati, brand storico identificato come la Ferrari degli organi, per elevare lo spirito e portarci nella dimensione dell’anima attraverso la musica? Brescia è una città spesso segreta, ricchissima di spazi edifici e palazzi che devono essere scoperti e che hanno voglia di lasciarsi scoprire: ecco perché promuovere la nostra città è un altro dei presupposti fondamentali su cui si basa questo progetto. In particolare in questo momento storico in cui le radici e l’identità sembrano perdersi: recuperare questi valori ridando lustro alla strarodinaria ricchezza architettonica, culturale, letteraria e politica della nostra città significa riscoprire un nuovo senso dell’appartenere. E dell’incontrare, che è da sempre una parola chiave molto cara a noi de LeXGiornate: incontrare la bellezza, incontrare la musica, incontrarsi a vicenda; condividere il fascino, l’emozione e le suggestioni..."dare un passato al nostro futuro" attraverso la magia che solo un grande concerto può regalare.

Daniele Alberti