Skip to main content

Musica in Salotto 2017: la testimonianza di Mario

Pamela Villoresi e i partecipanti della scorsa edizione nel salotto di Mario
Pamela Villoresi e i partecipanti della scorsa edizione nel salotto di Mario

"Musica in Salotto" vuole trasformare il salotto di casa in un palcoscenico, dove artisti e musicisti si esibiscono in una dimensione domestica. Crede che l'atmosfera che si è creata lo scorso anno nel suo appartamento sia riuscita a riprodurre la magia di un concerto a teatro?

È  stata un'emozione grandissima oltre che un'opportunità, non capita tutti i giorni di ospitare un concerto in casa propria. Nel nostro caso abbiamo saputo che l'ospite era Pamela Villoresi, che spesso io e mia moglie vedevamo al Cappuccino Ben Temperato...e l'emozione è stata ancora più grande. Il nostro salotto trasformato rapidamente in un teatro, il nostro divano è diventato il palcoscenico per una grande attrice. Impensabile ma grandioso allo stesso tempo. Un ricordo che avrò per sempre.

Cosa l'ha portata a candidare casa sua per un evento come Musica in Salotto?

In realtà sono stati alcuni amici a propormelo, sapendo quanto mi piaccia ospitare amici a casa e trascorrere con loro piacevoli serate.  Successivamente sono stato ricontattato dall'organizzazione e senza saperlo mi sono trovato nel bel mezzo di un concerto. Mia moglie quando ha scoperto che effettivamente eravamo stati selezionati, ha quasi avuto un infarto..non capita tutti i giorni di dirle " stasera abbiamo 50 persone a casa" però è stata una bellissima esperienza. 

L'iniziativa punta anche a far incontrare le persone e a stringere nuove amicizie. È rimasto in contatto con alcuni dei partecipanti alla scorsa edizione? 

Alcuni erano ospiti miei, altri li conoscevo già ma in alcuni casi sì, sono rimasto in contatto con alcuni dei presenti e ci troviamo magari per assistere ad altri concerti de LeXGiornate.  Sapevo di accogliere in casa gente selezionata dall'organizzazione quindi mi potevo fidare, ma per per me è sempre un piacere invitare gente e in quell'occasione sono stato felice di accogliere e conoscere le persone, la sera stessa. 

Nel complesso, è rimasto soddisfatto da questa esperienza?

Moltissimo! Se avete un problema un giorno o un momento libero, tornate pure a trovarci.. certo con almeno 12 ore di preavviso! Avere amici in casa è prima di tutto un piacere!

Mario

 

Scroll