Skip to main content
-->

Giornale di Brescia del 26-03-2018

Beatles, Gershwin e altro in un mix piacevole e insolito


Alle Tre Torri 


Assaggi di generi diversi nel concerto di Savoldelli-Lehn per LeXGiornate per l’arte


BRESCIA. Una sensazione decisamente insolita quella di ritrovarsi al tredicesimo piano della Torre Sud, nel Centro Direzionale Tre Torri di via Flero 46, per assistere al primo concerto della nuova edizione de «LeXGiornate per l’arte». Ieri, nel tardo pomeriggio di una giornata di primavera ancora piuttosto fredda ma serena, contemplando il panorama della città e i profili delle montagne a settentrione,sembrava quasi di star seduti in un aeroporto, metaforicamente pronti ad affrontare un viaggio musicale verso destinazioni remote e ignote. Sul palcoscenico due musicisti d’indubbio talento: il pianista improvvisatore Cyrille Lehn, artista "in residence" de «LeXGiornate», e - new entry della rassegna - il cantante Boris Savoldelli, cultore di jazz oltre che di un innovativo stile vocale che sfrutta abilmente l’elettronica per mezzo di una "loop station" in grado di registrare e riprodurre simultaneamente più linee musicali. Così moltiplicata, la voce di Savoldelli si trasforma in uno strumento polifonico che consente speciali effetti ritmici, accordali e perfino orchestrali. Come nella rivisitazione di «Dear Prudence» dei Beatles, in cui la voce emula un insieme di contrabbasso, violini, corni, violoncelli e oboe. Scaletta piacevole, con improvvisazioni e brani originali alternati a «In Walked Bud» di Thelonious Monk o «Every Time we say goodbye» di Cole Porter. Un assaggio anche di repertorio classico con il tema delle Variazioni Goldberg in un pregevole assolo di Lehn, o la sbrigliata creatività del dialogo tra voce e pianoforte sul basso della «Follia», alla fine trasfigurata in «Summertime» di Gershwin. Prima dell’applaudito concerto, ottima presentazione, a cura del Fai, sulla rilevanza architettonica delle Tre Torri e sul ruolo d’avanguardia svolto dalla città di Brescia fin dalla prima metà del Novecento nella costruzione di edifici sviluppati in altezza.

// M. BIZ.




LeXGiornate-Musica-a-Palazzo-Giornale-di-Brescia-del-26-03-2018
Scroll